martedì 27 ottobre 2015

Eroi dell'Olimpo - Recensione L'eroe perduto e Il figlio di Nettuno

Maglia arancione o viola? Maglia viola o aran...oh, ciao!
Non vi avevo visti arrivare, stavo scegliendo cosa mettere.
Campo mezzosangue o campo Giove? Questo è il dubbio quando si legge Eroi dell'Olimpo.


Per me però non c'è storia: sono e sarò sempre fedele al campo mezzosangue.
Il primo libro della saga mi è piaciuto alla fin fine, ma non così tanto e vi spiego subito il motivo.
Ho iniziato Eroi dell'Olimpo per Percy, ad ogni pagina speravo di rivedere quel ragazzino ribelle che odorava di mare, volevo vederlo brandire Vortice e guidare una nuova missione eroica. Mi è mancato così tanto da non permettermi di affezionarmi come volevo  a Jason, Leo e Piper.
Il figlio di Nettuno invece mi è piaciuto da morire. Finalmente Percy è tornato, ho conosciuto la dolcezza di Frank, il peso che Hazel è costretta a portarsi sulle spalle e la forza di Reyna.
Ho amato vedere Percy da un'altra prospettiva: l'ho sempre visto come un ragazzino un po' ribelle con tanto coraggio e buon cuore, qui finalmente ho visto un leader, un eroe capace e degno di essere definito tale.
Questa saga è più matura rispetto alla precedente, le emozioni sono più forti, i combattimenti più avvincenti, c'è del nuovo e del vecchio, del greco e del romano.
L'atmosfera è sempre la stessa, quella che vi ha fatto innamorare di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo, ma con una marcia in più, le missioni non sono più a tre, la comitiva si allarga, sebbene di Grover nemmeno l'ombra.
Jason non fa per me, troppo impostato, troppo biondo, troppo ligio alle regole, troppo romano, ma adoro la sua dolcezza nei confronti di Piper, infatti non ho dubbi sul fatto che il loro debba essere un lieto fine, come per Annabeth e Percy.
La cosa più divertente è vedere  Jason e Percy contendersi il ruolo di leader, la sedia a capotavola ( non voglio spoileravi troppo "Il marchio di Atena", scusate), sono entrambi nati per quello, ma in situazione di pericolo devono imparare a collaborare.

Ve lo consiglio di certo, ci risentiamo presto con i seguenti
Voto complessivo: 7,75

-Jessie

Nessun commento:

Posta un commento