mercoledì 29 giugno 2016

Il primo bacio a Parigi- Stephanie Perkins/ Recensione




Voto: ♥   ♥   ♥

Trama

Anna è pronta a passare un ultimo anno di liceo indimenticabile insieme alla sua migliore amica e a un ragazzo che sta per diventare il suo ragazzo. Ma il padre ha deciso di regalarle un'esperienza altrettanto indimenticabile: un anno in una scuola internazionale a Parigi! Peccato che Anna non riesca a prenderla con altrettanto entusiasmo: non sa una parola di francese, si sente l'ultima arrivata e non riconosce neanche il cibo che trova a mensa. Per fortuna nei corridoi si scontra con quanto di più interessante la città possa offrirle: Etienne St. Clair. Occhi splendidi, capelli perfetti, un'innata gentilezza e un'irresistibile ironia: St. Clair ha proprio tutto... anche una fidanzata, purtroppo! Per quanto Anna cerchi di non infilarsi in una situazione complicata, Parigi non è proprio la città adatta per resistere a una cotta colossale...



Recensione


Buongiorno!

In questo bel mercoledì vado a parlarvi di Il primo bacio a Parigi di Stephanie Perkins.
Il padre di Anna ha deciso di mandarla in una meravigliosa scuola americana a Parigi, la città dell'amore e delle luci, peccato che ad Anna l'idea non vada per niente a genio. Abbattuta e nostalgica, Anna passa le giornate nella sua stanza e a lamentarsi della sua inesistente conoscenza del francese. Questo fino a quando non conosce Meredith che le presenta il suo gruppo di amici composto da Rashmi, Josh e Etienne St. Claire. Da qui in poi la permanenza di Anna a Parigi sarà certo più piacevole, ma anche complicata.

Come saprete, Anna and the French Kiss fa parte di una trilogia i cui personaggi però, seppur collegati, sono diversi. Io qualche mese fa ho letto Il mio primo amore sei tu  e ho passato tutta la settimana seguente con gli occhi a cuoricino. Purtroppo non mi è successo lo stesso con questo.

Anna non mi è piaciuta per niente; è egoista, e mi ha irritata per 2/3 del romanzo. Non mi ci sono immedesimata nemmeno per un istante, di conseguenza sono riuscita a godermi poco la storia.
 Etiènne  invece mi è piaciuto molto, ma anche per lui ho delle riserve. Il tradimento per me è un grandissimo no, ho persino bocciato un romanzo della mia amata Hoover per questo, e ha una caratteristica che io odio anche nella vita reale: ha pura dei cambiamenti e non riesce a stare solo. 
Lui e Anna sono perfetti per stare insieme, e tra i due è decisamente lui che mi convince di più, però non sono riuscita a perdere la testa per il nostro St. Claire come invece avevo previsto.

Gli altri personaggi non mi hanno convinta  perchè l'autrice ce ne ha parlato in modo troppo superficiale per concentrarsi sui due protagonisti. Gli unici due di cui ho un bel ricordo sono Rashmi e Josh (su di lui sarà il terzo della trilogia), ma in questo romanzo ci sono meno loro che io a lezione di ginnastica al liceo.

Nel complesso però è un libro carino, lo stile della Perkins a me piace molto anche perchè è molto scorrevole, quindi una lettura perfetta per le vostre mattinate d'estate. So che la mia recensione non è esattamente entusiasta ma 3/5 è un buon voto e sono sicura che passerete dei bei momenti con questo romanzo. Quindi correte a leggerlo per poi passare all'adorabile Lola and the boy next door.

Nessun commento:

Posta un commento