lunedì 11 luglio 2016

Notting Hill - Recensione /Ciak

Buongiorno a tutti!
Oggi sono qui per parlarvi di un film che tutti dovrebbero vedere almeno una volta nella vita: Notting Hill.


Anno: 1998
Genere: Commedia
Durata: 2h
Regia: Roger Michell


William Thucker (Hugh Grant) è un semplice  libraio un po' imbranato che lavora in un quartiere di Londra, Notting Hill. Il caso vuole che un giorno nella sua libreria piombi Anna Scott(Julia Roberts), una famosissima attrice che ruberà piuttosto in fretta il cuore di William. Per sua fortuna Anna lo ricambia ed è proprio così che inizia la romanticissima storia di Notting Hill.
Piano piano Anna Scott entrerà nel semplice e comune mondo di William e lui a sua volta in quello scintillante ma opprimente di Anna. Ovviamente non sarà tutto rose e fiori, come può un semplice ragazzo inglese stare con la più famosa attrice di Hollywood?



William: I live in Notting Hill. You live in Beverly Hills. Everyone in the world knows who you are, my mother has trouble remembering my name.
Anna Scott: I'm also just a girl, standing in front of a boy, asking him to love her.

Notting Hill è un film semplice, senza troppe pretese, molto romantico, una sorta di fiaba moderna.
Julia Roberts affascinante come non mai, ma è Hugh Grant ad aver avuto tutta la mia attenzione. Lui ha conquistato il mio cuore proprio perchè il modello "Seth Cohen" (perdonatemi il paragone) non delude mai.
Vi consiglierei di guardarlo in inglese proprio perchè è una commedia ricca di humor molto british che temo non renderebbe bene in italiano.
So che è una recensione molto corta, ma è uno di quei film di cui non puoi parlare più di tanto perchè scorre via come niente per quanto è leggero e piacevole.

"And don't forget... I'm also just a girl, standing in front of a boy, asking him to love her."

Anna Scott: Can I stay for a while?
William: You can stay forever.

Nessun commento:

Posta un commento