giovedì 4 agosto 2016

Io prima di te - Recensione / Movies

Buongiorno personcine!



Oggi parliamo di un film che state aspettando tutti con ansia: Me before You.
L'anno scorso ho letto questo romanzo per la prima volta. Era una domenica e pioveva, perciò ho passato tutta la giornata a leggerlo finendolo in un pomeriggio. Mi ha distrutta. Nel caso voi abbiate già letto il libro saprete già tutto e mi potrete capire, ma  sono sicura che qualcuno dei miei lettori non abbia la minima idea di cosa io stia parlando, perciò abbiate pazienza, non posso spoilerare.
Un mese fa ero in Transilvania, Romania e lì i film escono quasi in contemporanea con l'America direttamente in inglese. Potevo forse evitare di andare a vedere Me before you? Ovviamente no e così è stato. Ora cercherò di parlarvi della trama, per chi non conosce la storia, e delle mie impressioni generali.


Louisa Clark ha 26 anni, vive una piccola cittadina inglese da tutta la vita, ha lo stesso ragazzo da sempre e passa tutto il suo tempo con la sua famiglia. Dato che suo padre è disoccupato è Louisa a mantenere la famiglia, perciò quando perde il lavoro non sa proprio cosa fare. Fortunatamente dopo poco viene assunta da una ricca famiglia del posto per assistere il figlio Will Traynor, che, in seguito ad un incidente, si ritrova bloccato su una sedia a rotelle senza la possibilità di muovere gli arti.
Inizialmente il nuovo lavoro è tutto fuorché una passeggiata per Lou, Will, infatti, è troppo arrabbiato a causa dello stato in cui si trova per accettare aiuto da qualcuno, ma con il tempo la parlantina e la goffaggine di Louisa riusciranno a far ritrovare a Will il sorriso.
Però c'è un motivo preciso per il quale la signora Traynor ha scelto proprio Louisa, così la nostra protagonista decide di mostrare a Will che, anche nella sua condizione, la vita può essere meravigliosa.

Non voglio dirvi altro perchè vorrei che voi vi godiate pienamente questo film, ma vi avviso: questo è un film drammatico, non una commedia.
Ma partiamo dal principio.
 I due attori protagonisti, Sam Claflin ed Emilia Clarke sono assolutamente perfetti in questi ruoli, mentre li vedevo sullo schermo pensavo solo " Eccoli, sono Lou e Will".
Louisa è una caricatura che cammina, perciò tutte le faccette di Emilia si adattano perfettamente al ruolo e vi assicuro che vi farà ridere perchè Louisa è terribilmente goffa ed eccentrica.
Io amo molto Sam, ormai ve ne sarete accorti,  e riesce magicamente a convincermi in tutti i ruoli che accetta, quindi anche in questo caso è un 10+.
Il film è molto fedele al romanzo, ci sono alcuni tagli ovviamente, ma per quanto mi riguarda niente di essenziale. L'unico che mi è saltato all'occhio è uno che permette a Patrick, il fidanzato di Lou, di uscire dalla storia in modo più pulito, ma non è così fondamentale per me.
Devo dire però che il film e il libro mi hanno trasmesso due emozioni diverse, e forse forse ho preferito quelle del film. Ma vi spiego meglio. 
Nella prima parte del libro, quando Will si rifiutava di collaborare, io percepivo la pesantezza e il senso di frustrazione di Louisa e la fine del romanzo mi ha lasciata in lacrime e con un forte senso di angoscia nel petto. Quella sera infatti non sono riuscita a mangiare.
Il film invece è molto più allegro, ma non preoccupatevi, non hanno stravolto la storia. La prima parte del film è molto divertente, si concentra su Louisa e i suoi buffissimi tentavi di coinvolgere Will e  per il finale naturalmente ho pianto, però oltre alla tristezza il film mi ha lasciato anche un certo senso di pace, qualcosa come " Forse doveva andare così" e mi è piaciuto tanto che  si siano concentrati più sulla speranza, sulla bellezza della vita piuttosto che sulla disperazione.
Ho riconosciuto moltissime citazioni del libro e la colonna sonora è davvero bella. Il combo Ed Sheeran e film triste è letale, vi avviso.
A chi è adatto questo film? A chiunque abbia un cuore. 
Me prima di te è una di quelle storie che ti entrano dentro e non ti lasciano più, quindi merita di essere visto e di essere amato.
Ai fans voglio solo dire di stare tranquilli, hanno fatto un ottimo lavoro e a quelli che non ne avevano mai sentito parlare prima dico solo di aspettare Settembre e poi di correre al cinema con un bel pacco di fazzoletti.
Buona visione a tutti.

"Live well...just live"


Ps. Fatemi sapere se voi avete letto il libro e vorrei ricordarvi che mi fareste un grandissimo favore iscrivendovi al lettori fissi o ai followers qui a destra =)

Bacini <3


1 commento: