martedì 22 novembre 2016

[Blogtour] Guida al giro del mondo di Nanni Delbecchi - L'Avana

Buongiorno personcine!
Oggi parliamo di un romanzo speciale, Guida al giro del mondo di Nanni Delbecchi, edito Bompiani ( 13 €) in uscita il 24 Novembre.


Trama

Chi non ha sognato di fare il giro del mondo una volta nella vita? 
Questa è la storia di due amici che decidono di farlo per davvero, a bordo di una Renault 4 immatricolata nell’89. 
Da Ventimiglia a Zanzibar passando per Lisbona, Buenos Aires, Tokyo, Saigon, il succedersi delle tappe diventa un racconto picaresco fatto di luoghi noti e sconosciuti, incontri, scoperte e contrattempi... 
Ogni giro del mondo è unico e irripetibile, proprio come il viaggio che ognuno fa attorno alla propria vita, e lì non c’è guida che tenga. Romanzo, reportage, novella di viaggio, autofiction, parodia: "Guida al giro del mondo" è anche un girovagare attorno alle giurisdizioni della scrittura in una sequenza dipanata dal caso, dove ogni tanto s’intravede un filo conduttore. 
Ma forse è solo un’impressione.





Come forse già sapete amo molto viaggiare e qualche anno fa avevo cominciato a documentarmi ogni mese su una città, ma non si finisce mai di imparare.
Se siete annoiati e avete voglia di partire, correte a fare la valigia perché oggi vi porto a L'Avana, Cuba!

Image result for havana cuba map


Image result for havana

L'Avana è la capitale di Cuba, nonché la sua città più popolata, nonostante la Provincia dell'Avana sia una delle più piccole di Cuba, e polo turistico.
Fondata dai conquistadores nel 1515, L'Avana divenne molto popolare tra gli statunitensi durante il Proibizionismo americano degli anni '20.

Cosa vedere a L'Avana?

La Cattedrale dell'Avana dichiarata nel 1982 dall'UNESCO patrimonio dell'umanità.
Beh direi che è proprio da vedere!

Image result for havana


Il Campidoglio Nazionale, edificio imponente all'interno del quale si trova l'Accademia delle Scienze.

Image result for havana

L'Avana Vecchia che, con i suoi edifici in stile coloniale spagnolo, è stato dichiarato dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità.

Related image

Image result for old havana


E poi, ragazzi, siamo pur sempre nell'arcipelago dei Caraibi, il mare non sarà sicuramente da buttar via!

Image result for havana beaches hd

Related image

Per concludere questa tappa ho deciso di riportarvi un pezzetto del libro in cui Delbecchi vi parla di questa città  come io non potrei mai fare.


"Alla Habana Vieja il tempo vola. Ci sono sempre un sacco di cose da non fare, e non si riesce mai a non farle tutte. Alle prime luci dell’alba, l’alba pura e ingannevole dell’eterno verano, i colori pastello dei palazzi si smaltano di verde, rosso, rosa, azzurro, e suggeriscono che l’eleganza è ciò che resiste alla decadenza. La breve tregua della notte è finita, le strade strette e diritte si rianimano all’inverosimile; il ruglio delle prime mandorlone, le urla dei venditori di gallette e di detersivi, i grappoli di guidatori di ciclo-risciò in attesa di un cliente, le scolaresche in uniforme che trasformano la strada nella palestra che non c’è... sui terrazzi appaiono vecchi immobili, uomini in calzoncini e canottiera, mamme che ballano la salsa con il figlio in braccio, musiche a tutto volume si scontrano e si mescolano. [...] All’Avana Vecchia di fisso non c’è nulla."


Related image



Nanni Delbecchi, l'autore, è stato così gentile da rispondere alle nostre 5 domande (una a testa. Ecco la mia:

Condividi il pensiero espresso nel romanzo che "L'Avana è il posto migliore in cui vivere"? E soprattutto, ci vivresti?
Quello è il pensiero di Hemingway, che di luoghi belli se ne intendeva. L'Avana di oggi è certamente una città con molti più problemi di quella degli anni Cinquanta, ma resta un ottimo posto per vivere. Se si vuole vivere.

Grazie mille per avermi fatto compagnia per questo blogtour in giro per il mondo!
Vi consiglio caldamente di leggere questo libro perché è veramente interessante e particolare, non ve ne pentirete!
Se amate viaggiare, ma il vostro portafoglio chiede pietà, potete continuare a viaggiare con la fantasia leggendo le altre tappe del nostro blogtour. Vi lascio il calendario.


A presto!

Nessun commento:

Posta un commento