giovedì 23 marzo 2017

"Tredici" di Jay Asher - Recensione




Voto: ♥   ♥   ♥   ♥


Trama


"Ciao a tutti. Spero per voi che siate pronti, perché sto per raccontarvi la storia della mia vita. O meglio, come mai è finita. E se state ascoltando queste cassette è perché voi siete una delle ragioni. Non vi dirò quale nastro vi chiamerà in causa. Ma non preoccupatevi, se avete ricevuto questo bel pacco regalo, prima o poi il vostro nome salterà fuori.Ve lo prometto." Quando Clay Jensen ascolta il primo dei nastri che qualcuno ha lasciato per lui davanti alla porta di casa non può credere alle sue orecchie. La voce che gli sta parlando appartiene ad Hannah, la ragazza di cui è innamorato dalla prima liceo, la stessa che si è suicidata soltanto un paio di settimane prima. Clay è sconvolto, da un lato non vorrebbe avere nulla a che fare con quei nastri. Hannah è morta, e i suoi segreti dovrebbero essere sepolti con lei. Ma dall'altro, il desiderio di scoprire quale ruolo ha avuto lui nella vicenda è troppo forte. Per tutta la notte, quindi, guidato dalla voce della ragazza, Clay ripercorre gli episodi che hanno segnato la sua vita e determinato, in un drammatico effetto valanga, la scelta di privarsene. Tredici motivi, tredici storie che coinvolgono Clay e alcuni dei suoi compagni di scuola e che, una volta ascoltati, sconvolgeranno per sempre le loro esistenze. Con più di due milioni e mezzo di copie vendute soltanto negli Stati Uniti, Tredici , romanzo d'esordio di Jay Asher, è uno dei libri più letti dai ragazzi americani, e ora anche una serie televisiva prodotta da Netflix.


                             Recensione


Taratatadaaaa... finalmente sono riuscita a leggere questo romanzo. "Tredici" è nella mia wishlist da anni e solo ora ho trovato il tempo di leggerlo. Piccolo spoiler: mi è piaciuto moltissimo. 
Clay è un ragazzo comune, è gentile ed educato, ma in un giornata che reputava perfettamente normale la sua vita viene stravolta all'improvviso.  Tornato a casa da scuola, Clay trova un pacco sul letto. All'interno del pacco il protagonista troverà 7 nastri misteriosi che lo tormenteranno a lungo. Una volta iniziato ad ascoltarli scopre la terribile verità: Hannah, la ragazza per la quale ha una cotta da tempo, si è suicidata.  Poco prima di morire Hannah ha registrato delle cassette audio destinate alle tredici persone che l'hanno portata a prendere questa decisione. Clay è disperato, sa di non aver fatto nulla di male, ma non riesce a pensare ad altro, vuole scoprire ad ogni costo cosa possa aver spinto la ragazza ad un gesto così drastico e ovviamente il ruolo che lui ha giocato in tutto questo. Clay ascolta, ascolta tutto il giorno e tutta la notte, scoprendo parola dopo parola  tutti i segreti di Hannah.
Sono tredici le storie che Hannah racconta; fiducia tradita, pettegolezzi infondati, solitudine e abbandono, questi sono stati gli ultimi anni di vita della ragazza. Tutti avvenimenti che potrebbero sembrare quasi insignificanti se presi singolarmente, ma Hannah ha sopportato in silenzio accumulando tutta questa tristezza e alla fine non ce l'ha più fatta.
Devo dire che il libro mi ha presa tantissimo, sono uscita da un periodo di blocco del lettore, mi ha finalmente sbloccata. Ho divorato il romanzo in due o tre giorni proprio perché assillata dalla curiosità morbosa di conoscere tutte le storie. Se non avessi avuto altro di urgente da fare, probabilmente avrei passato la nottata a scoprire la verità su Hannah proprio come Clay.
 Se state cercando un romanzo leggero, questo non fa al caso vostro. Jay Asher non ci risparmia e ci carica della sofferenza, delle paure e dei problemi dei personaggi. Devo dire la verità, per un certo verso mi aspettavo qualcosa di più, sopratutto per quanto riguarda gli avvenimenti che hanno spinto Hannah al suicidio. Non che serva per forza una tragedia dopo l'altra per spezzare una persona, anche le piccole cose accumulandosi possono fare danni, forse però ero alla ricerca dello shock. In ogni caso "Tredici" mi è piaciuto moltissimo, lo stile è semplice e scorrevole, perfetto per un pubblico di adolescenti nonostante penso possa essere apprezzato anche da qualcuno più grande. Mi ha tenuta con il fiato sospeso nel corso di tutta la lettura, mi ha segnata e mi ha fatta riflettere sulla cattiveria e falsità delle persone e non vedo l'ora di poter guardare la serie tv "13 reasons why" che uscirà a breve su Netflix.

Anche per questa volta è tutto, a presto!

Bacini


Nessun commento:

Posta un commento