lunedì 27 marzo 2017

"Una perfetta sconosciuta" di Alafair Burke - Recensione

Image result for alafair burke una perfetta sconosciuta

Voto:  ♥   ♥   ♥   ♥ 1/2

Trama

Immagina che la polizia arrivi a casa tua e ti mostri una foto in cui tu - con i capelli di quel tuo rosso inconfondibile, il tuo cappotto blu - stai baciando un uomo. Peccato che quell'uomo sia stato trovato morto trentuno ore prima, e tu non ricordi di averlo mai baciato. Anzi, lo conoscevi appena. Era il tuo nuovo capo, l'uomo che ti aveva dato in gestione la galleria per conto di un misterioso proprietario. Il lavoro dei tuoi sogni: ti era sembrato troppo facile, troppo bello per essere vero. Eppure tutto era andato liscio, la galleria esisteva davvero, avevi firmato un contratto regolare. Adesso, però, guardando quella foto capisci che non c'era niente di regolare. Niente di facile. Perché là fuori qualcuno sta cercando di incastrarti, anche se non riesci a immaginare il motivo. Qualcuno che sa molte cose di te. E che forse ti è molto vicino... In questo thriller in cui nulla è come sembra, Alice Humphrey vede crollare intorno a sé, come un castello di carte, ogni certezza. Compresa quella più importante: la sua stessa innocenza.

Recensione


Buongiorno lettori!

Oggi siamo qui per parlare del nuovo thriller di Alafair Burke, "Una perfetta sconosciuta".


Devo ammettere di non aver ancora letto l'esordio narrativo della Burke, ma dopo aver letto e amato questo romanzo, non indugerò oltre e leggerò "La ragazza nel parco" il prima possibile.

Alice Humphrey, figlia di un premio Oscar, è in cerca di una svolta. Tagliati i ponti con il padre, senza un lavoro o un rapporto stabile aspetta solo un colpo di fortuna che casualmente non tarda ad arrivare. Un uomo la avvicina ad una mostra d'arte e le offre un lavoro da sogno, quasi troppo bello per essere vero. Alice diventa la direttrice di una mostra d'arte, ma la fregatura è dietro l'angolo. Il suo datore di lavoro viene ritrovato immerso in una pozza di sangue e pare ci sia qualcosa che non va anche dietro ai traffici della galleria. Tutto punta nella direzione di Alice, la polizia ha delle prove. Qualcuno sta cercando di incastrare Alice e lei non sa come uscirne.
Parallelamente viene raccontata la scomparsa di Becca, un'adolescente che sembra essere svanita nel nulla, ma l'unica a preoccuparsene è la madre. I due casi saranno collegati?
Come al solito trovo difficilissimo parlare di un thriller senza svelare troppo quindi per quanto riguarda la trama è meglio che io mi fermi qui.
Dovete acquistare "Una perfetta sconosciuta"? Assolutamente sì.
Non ricordo nemmeno l'ultima volta in cui un thriller mi ha coinvolta così tanto. Mi sono ritrovata a sfogliare freneticamente le pagine del romanzo, ho cenato anche ad un orario imbarazzante per terminarlo, ma non riuscivo proprio a metterlo giù.
 Vi ritroverete pieni di domande nel corso della lettura, ma non temete, Alafair Burke non lascia quesiti irrisolti e alla fine tutto tornerà. La trama è intricata, trame e sottotrame si intrecciano in modo magistrale, il tutto però  senza risultare complicata o eccessiva. Come vi dicevo prima, "Una perfetta sconosciuta" è il primo romanzo della Burke che leggo, ma devo ammetterlo, mi ha stupita perché si è rivelata essere una grande autrice. Con questo romanzo non ci si annoia mai.
 La storia è scorrevole e avvincente, Alice trova un indizio dopo l'altro, ma solo alla fine riesce a mettere insieme i pezzi del puzzle scoprendo  l'identità della persona che l'ha incastrata. I colpi di scena non mancano, anzi a dirla tutta compongono tutta l'ultima parte del romanzo, il più grosso probabilmente si trova proprio alla fine, quando ero certa che la storia principale fosse ormai conclusa. Alice mi è piaciuta, è ingenua, certo, ma chi nella sua posizione rifiuterebbe un'offerta simile?  Alice si fida troppo facilmente del prossimo, ma sembra proprio che siano tutti lì per mentirle. Alla fine però si rimbocca le maniche, sceglie di fidarsi delle persone giuste e cerca senza sosta il colpevole per ricominciare da capo. 
Ho amato ogni pagina di questo romanzo i cui ingredienti si amalgamano alla perfezione dando vita a qualcosa di reale, magnetico e persino snervante. Il mio marcato senso di giustizia non mi permette di rilassarmi quando un personaggio viene accusato ingiustamente. Davvero incredibile e avvincente e secondo me piacerà proprio a tutti.
Questo è quasi più un ordine che un consiglio: correte a comprare "Una perfetta sconosciuta", non ve ne pentirete e lo leggerete tutto d'un fiato.
A presto! 




Nessun commento:

Posta un commento