mercoledì 17 maggio 2017

"Cuore Puro" di Jennifer L. Armentrout - Recensione



                             Voto:❤❤❤❤❤

                                     Trama

Essere destinata a diventare una specie di fonte di energia soprannaturale non è esattamente quello che Alexandria sognava nella vita. 
 Neanche se i suoi poteri servono a Seth, l'Apollyon, il più potente dei Mezzosangue, nonché... la sua ombra. Seth non la   lascia  un  momento:  la segue durante gli allenamenti, l'aspetta alla fine delle lezioni, compare persino nella sua camera da letto. 
È vero che la sua presenza ha anche degli effetti benefici per esempio, con lui accanto Alex non ha più gli incubi terribili del tragico confronto con la madre ma non ha alcuna influenza sui sentimenti fortissimi e proibiti che prova per il Puro Aiden... e nemmeno su  ciò  che lui  è disposto a fare, e a sacrificare, per lei. 
Quando i  daimon penetrano  nel Covenant e attaccano gli studenti, gli dei inviano le Furie, divinità minori determinate a distruggere ogni pericolo per la scuola, incluso l'Apollyon e... Alex.
 E come se avere a che fare  con un'orda di mostri dell'etere non fosse abbastanza, un'altra misteriosa minaccia incombe su di loro: qualcosa, o qualcuno, vuole neutralizzare Seth, anche se questo significa rendere schiava Alex o addirittura ucciderla. 
Ma quando ci sono di mezzo gli dei, semplicemente alcune decisioni non possono essere cambiate. Per nessun motivo.



Recensione

Sedetevi, mettetevi comodi e prendete qualcosa da mangiare perché sto per parlarvi del secondo volume di una delle mie serie preferite di sempre.
Ho scoperto la serie di Covenant solo un paio di mesi fa (QUI la recensione del primo volume “Tra due mondi”) e ora non faccio altro che maledirmi.
Come cavolo ho fatto ad aspettare così tanto? Come ho vissuto senza Aiden fino a questo momento?
Ovviamente se non avete ancora letto il primo volume non potete assolutamente leggere questa recensione perché vi spoilererei i colpi di scena di Tra due mondi. Correte a leggere quel romanzo e poi tornate qui.
Alex ha scoperto di essere il secondo Apollyon e il legame la spinge sempre di più tra le braccia di Seth, il Primo. Forse aiuta anche il fatto che Seth sia sempre al suo fianco, durante gli allenamenti, alle feste e persino nel suo letto ogni notte pronto a scacciare i suoi incubi più terribili. Quello che però il legame non può fare è riuscire a farle dimenticare Aiden, nonostante lui cerchi di tenerla il più possibile a distanza per proteggerla. Qualcuno trama nell'ombra, spaventato dal potere che Seth otterrebbe al risveglio di Alex, e cerca in tutti modi di ucciderla o di ridurla in servitù.
Il primo volume della serie mi era piaciuto, ma con Cuore Puro la Armentrout ha fatto il salto di qualità. Se Tra due mondi mi aveva fatto venir voglia di leggere il resto della storia, Cuore Puro è diventato la mia ossessione. Non volevo andare a lezione, non volevo mangiare, nulla di nulla, volevo solo proseguire con la lettura.
Con questo romanzo è successa un'altra cosa imprevista; nel primo Seth mi irritava a livelli indicibili, lo volevo solo fuori dai giochi, mentre qui si è assicurato una piccola parte del mio cuore. Volevo stesse con Alex, li ho shippati quasi tutto il tempo, perché lui la stuzzica e sfida continuamente, ma in questo è riuscito a essere anche dolce e premuroso.
C'è un solo problema: Aiden. Proprio come Alex, nel momento in cui Aiden ricompariva mi dimenticavo dell'esistenza di Seth. Mi sento in colpa, lo ammetto, ma Aiden St. Delphi è l'uomo dei miei sogni e nessuno, nemmeno Seth, riuscirebbe a superarlo.
In questo romanzo tra Aiden e Alex ci sono diversi scontri e un netto allontanamento rispetto a Tra due mondi, ma riescono comunque a regalarci momenti speciali.
Cuore Puro ci ha posti davanti a un antagonista che ho odiato con tutto il cuore, che vi voglio descrivere come un Dolores Umbridge al maschile. Terribile, lo detesterete!
Continuano a esserci delle forti somiglianze con Vampire Academy, ma più andiamo avanti e più si attenuano.

Vorrei continuare a delirare per pagine e pagine su questo romanzo perché non sono riuscita a pensare ad altro per giorni, ma forse sarebbe meglio riparlarne in separata sede per evitare gli spoiler a coloro che non hanno avuto ancora modo di leggerlo. Quindi correte a leggerlo perchè zia Jen ha fatto un ottimo lavoro.

Nessun commento:

Posta un commento