La Torre Nera - Recensione del Film




Ciao a tutti!
Oggi siamo qui per parlare di La Torre Nera, il film tratto dall'omonima saga di romanzi fantasy di Stephen King.

Image result for la torre nera film





Il film uscito da circa un mese in Italia ha una lunghissima storia di fatta di rinvii e cambi di produzione, ma dopo circa 10 anni il film è riuscito a vedere la luce. La regia è stata infine affidata a Nikolaj Arcel e è in lavorazione una serie tv che dovrebbe uscire nel 2018.
Il film a metà tra il fantasy, l'horror e il western, parla di mondi paralleli protetti e collegati da una torre che rischia di crollare portando distruzione in tutti i mondi. Jake è un ragazzino tormentato da sogni su altri mondi, sulla torre, su un uomo in nero e un pistolero, ma tutti non fanno altro che ripetergli che sono solo sogni, stress provocato dalla morte del padre. Jake però sa che non è così, lo sente nel profondo e quei sogni gli sembrano troppo reali. Il ragazzo scappa di casa e trovata la casa abbandonata apparsagli in sogno riesce a raggiungere un altro modo. Qui incontra il pistolero deciderà di aiutarlo a difendere la torre e a dare la caccia all'uomo in nero.

Questo film aveva tutte le premesse per essere grandioso, tratto dai romanzi di un grande autore, una bella trama e degli attori niente male. Quindi cosa mai sarà andato storto?
La verità è che La Torre Nera è  un film sotto la media, carino e godibile ma che non consiglierei di vedere al cinema. Io avevo dei biglietti molto scontati, ma non è sicuramente un film che resta impresso. 
Il film inizia con il piede giusto, inquietante quanto basta, poi scema nella confusione e nel nulla più totale.
Dall'arrivo di Jake nell'altro mondo, quindi quando il film dovrebbe partire e la narrazione farsi più interessante e adrenalinica, diventa tutto molto confuso, abbozzato e superficiale. 
Persino Matthew McConaughey e Idris Elba non mi hanno trasmesso nulla con i loro personaggi bidimensionali e delle interpretazioni non particolarmente degne di nota. Del film salvo assolutamente il giovane Tom Taylor (Jake) che è stato l'unico a trasmettermi qualcosa, il protagonista perfetto per questa storia.
Un finale troppo sbrigativo che mi ha lasciata piuttosto perplessa non ha fatto altro che sottolineare ancora una volta il problema del film. 
Insomma, tirando le somme, La Torre Nera per me non è un gran film, ma nemmeno uno da odiare. Purtroppo è finito in quella categoria di film carini, che puoi vedere come non vedere e sopravvivere uguale. Se uscisse un seguito probabilmente lo guarderei, giusto per curiosità e perché come ho detto non mi è dispiaciuto, ma sarà il box office a decidere.

Nessun commento:

Powered by Blogger.