"Rimani con me" di Jennifer L. Armentrout - Recensione


Voto:❤ ❤ ❤ ❤

Trama

Lo studio è la sua salvezza. Per troppi anni, da quella maledetta notte che ha mandato in fumo tutte le sue speranze, Calla ha vissuto in un limbo di dolore e di rimpianti. Un limbo da cui è uscita grazie all’università, che le ha offerto una seconda occasione. Almeno fino al giorno in cui scopre che la madre – con cui lei non parla da anni – le ha prosciugato il conto, impedendole d'iscriversi all'ultimo anno. Calla è quindi costretta a tornare a casa per affrontare la donna che, ancora una volta, rischia di distruggere i suoi sogni. Tuttavia, dietro il bancone del bar gestito della madre, trova Jax James. Ammalianti occhi scuri e fisico mozzafiato, Jax è il genere di «distrazione» che Calla non può permettersi in un momento simile. Jax però non ha nessuna intenzione di farsi mettere da parte, anzi sembra sempre pronto ad aiutarla e a tirarle su il morale, con quel suo atteggiamento spavaldo e il sorriso disarmante. E, per la prima volta dopo tantissimo tempo, Calla sente di non essere più sola ed è come se il vuoto che ha dentro si stesse a poco a poco colmando. Ma, quando inizia a ricevere minacce e strane visite nel cuore della notte, Calla si rende conto di essere stata trascinata in un gioco pericoloso e molto più grande di lei. Il legame con Jax le darà la forza per superare anche questa prova o sarà la «debolezza» che la farà crollare?

Recensione


Vi avevo già parlato della serie nella recensione di Ti fidi di me? quindi non mi resta per passare direttamente a parlarvi del romanzo.
 Calla è amica di Teresa, Jase, Cam e Avery, e la sua vita sembra andare finalmente discretamente. L'università è stata la sua salvezza, quello che le ha permesso di allontanarsi da una situazione disastrosa, una famiglia distrutta e una madre completamente dipendente da droghe e alcool, nonché circondata da gente a dir poco pericolosa. Tutto sembra andare per il meglio quando Calla scopre che il conto riservato alla retta universitaria è stato prosciugato dalla madre, togliendole la possibilità di frequentare un altro anno. 
Disperata e arrabbiata Calla torna a casa, ma quando entra nel bar della madre trova qualcun altro a aspettarla. Jax è giovane e ovviamente super sexy, ma si dimostra presto anche un ragazzo coraggioso e premuroso pronto sia a proteggerla dai malviventi che la ragazza si ritrova alle costole per colpa della madre, sia a intrattenerla nelle nottate di solitudine. 
Mona, la madre di Calla, è scomparsa, ha lasciato la città con l'ultimo fidanzato e con i soldi della figlia che ora si trova a avere a che fare con i peggiori malviventi che rivogliono i loro soldi e la loro droga. In una situazione così drammatica, basterà il sostegno di Jax?
Devo dire la verità, il romanzo mi è piaciuto ma meno rispetto agli altri. Capiamoci, è sempre un ottimo libro e è il preferito della seria di molte amiche, ma mi ha coinvolta meno rispetto ai primi. Forse perché la Armentrout ha scelto di concentrarsi maggiormente sulla trama legata alla droga e al pericolo piuttosto che sulla loro storia, oppure semplicemente i personaggi mi sono piaciuti meno rispetto agli altri quattro. Ha comunque fatto un buon lavoro. 
La parte che ho preferito è stata senza dubbio quella finale perché vede l'arrivo dei nostri fantastici quattro e mi piace tantissimo veder interagire i personaggi di libri diversi. Sicuramente è stato strano vederli in un contesto così lontano dal college, a tratti ho trovato stonassero un po', ma penso sia normale e fosse addirittura voluto, perché loro non appartengono a quel mondo e solo Jax può capirla.
Ecco, a pensarci bene potrebbe essere stata anche la lontananza dal college a farmi apprezzare meno il libro, ma chi lo sa!
In ogni caso la Armentrout è riuscita ancora una volta a creare una storia coinvolgente e passionale quindi il mio consiglio è di leggere l'intera serie tutta d'un fiato.

Nessun commento:

Powered by Blogger.