Everything Sucks - Su Netflix tornano gli anni '90

Ciao a tutti!
Tra la fine della sessione invernale e l'inizio delle lezioni mi sono dedicata alle pulizie, ho sistemato e organizzato tutto quello che mi circondava e ogni volta che mi dedico al decluttering ho bisogno di una serie tv di sottofondo che mi faccia compagnia. A questo giro è toccato a Everything Sucks.




Nel 1996, tra lettori CD, videocassette, Trolls,  snap bracelet e chocker ci troviamo alla Boring High School. Luke (Jahi Di’Allo Winston) è una matricola senza esperienza con le ragazze, ma si innamora di Katie (Peyton Kennedy) ancora prima che lei gli rivolga la parola. Già dal primo episodio è palese che Katie non possa ricambiare l'interesse del ragazzo perché totalmente cotta della diva della scuola Emaline.







Devo ammettere che i 10 episodi da 20 minuti sono volati mentre riordinavo la stanza, ma la serie non è riuscita a convincermi pienamente. 
Non fraintendetemi, è sicuramente carina e sono felice di averla vista, ma l'unico aggettivo che mi viene in mente per descriverla è appunto "carina".
Il tentativo di ricordare Stranger Things, nonostante siano diversi e in questo caso si tratti di un telefilm molto meno drammatico, è evidente. La nostalgia del passato, il gruppo di ragazzini nerd che fa coppia con gli studenti più grandi e popolari, le biciclette, l'adolescenza e la musica. Purtroppo il paragone non giova sicuramente a Everything Sucks.
Luke  non è riuscito a catturare né la mia attenzione né la mia simpatia, come gran parte dei personaggi che non sono stati caratterizzati adeguatamente e risultano solo abbozzati. Il percorso di Katie è interessante, e a renderlo tale credo sia sopratutto la presenza di Emaline che tra tutti i personaggi è sicuramente quello che mi ha incuriosita di più. Anche in questo caso però, avrei preferito meno superficialità nella caratterizzazione del personaggio. A fine stagione di lei sappiamo poco e niente, un gran peccato per un personaggio che poteva riuscire molto meglio.
La parte più tenera della storia riguarda senza ombra di dubbio gli adulti, che stranamente sono stati la parte più spontanea e che ho apprezzato di più all'interno del telefilm. 
In conclusione Everythng Sucks è sicuramente una serie tv godibile e che in caso di rinnovo è possibile che io continui a seguire, nel caso me lo ricordassi, ma dalla serie tv ambientata nel mio anno di nascita mi aspettavo qualcosa in più.




Voi cosa ne pensate?

1 commento:

  1. Mi è venuto anche a me da storcere il naso davanti a questa serie tv,ho seguito qualche episodio solo per noia, ma in realtà leggendo anche un romanzo e non mi ha preso come vorrei :/ l'ho abbandonata e non credo che la continuerò

    RispondiElimina

Powered by Blogger.