The Crown - L'originale Netflix sulla Regina Elisabetta

Ciao a tutti!



Seguite da tutta la vita i gossip sulla Royal family? Fantasticare sul matrimonio di Harry e Meghan non vi basta più? In attesa del matrimonio dell'anno potete sempre darvi al bingewatching selvaggio su Netflix.

The Crown è un originale Netflix che ci permette di dare uno sguardo alla vita (romanzata) della Regina d'Inghilterra. La serie inizia con l'ascensione al trono di Elisabetta a soli 25 anni in seguito alla morte del padre, facendoci entrare nell'intimità di Buckingham Palace. Nel corso della serie scopriamo qualcosa in più su Elisabetta, salita al trono troppo presto, costretta a mettere sempre il suo paese prima dei suoi cari per poi essere rimproverata, abbiamo modo di spiare i suoi incontri con il Primo Ministro Winston Churchill e schierarci durante gli scontri con la sorella minore. 



Non mancano ovviamente le apparizioni di Filippo, marito assente e che sopporta a fatica la posizione di potere della moglie, ma che sta al suo fianco da 70 anni.
Ho amato questo telefilm fin dai primi minuti, complice anche la colonna sonora spettacolare composta da Hans Zimmer che riesce a rendere ogni scena più solenne e d'impatto. In The Crown sono riuscita a sentire il peso della corona, ho visto una donna divisa tra l'essere la Regina d'Inghilterra e l'essere una buona moglie, figlia, sorella, madre e amica. Una donna che ha cercato più volte di prendere semplicemente la decisione giusta a costo di ferire e essere odiata da chi invece dovrebbe capirla e supportarla.


A controbilanciare una protagonista che può sembrare un po' bacchettona c'è la Principessa Margaret, amante della sregolatezza, pronta a sconvolgere il Paese con un amore proibito e che non perde occasione di ricordare alla sorella maggiore chi delle due era la preferita del padre. 
Da un telefilm del genere ci si potrebbe aspettare un'ambientazione statica, ma i salotti lussuosi di Buckingham Palace vengono spesso sostituiti da scenari esotici, tra safari in Africa, spedizioni in Antartica, feste sfrenate e aeroplani tra le nuvole.




Se da un lato ho iniziato a sentirmi più vicina a Elisabetta, dall'altro ho perso un po' di quella simpatia che nutrivo per Filippo. Matt Smith mi piace moltissimo nel ruolo, ma non riesco a perdonare questo marito assente e rancoroso. Spero di cambiare idea nelle prossime stagioni. Non si può far soffrire una regina!
Il personaggio più interessante della serie però per me è Churchill. Abbiamo visto più volte il Primo Ministro nel pieno della guerra, ma The Crown ce lo mostra ormai anziano, stanco, con la guerra e i suoi successi ormai alle spalle, ma che non riesce a lasciare la presa e a separarsi dal potere. I suoi incontri con la Regina sono tra le mie scene preferite.
Ho divorato le due stagioni in meno di una settimana (tra l'altro una piena di impegni) quindi sono qui a consigliarvi questa serie con il cuore in mano. Non ve ne pentirete!


A presto!







Nessun commento:

Powered by Blogger.