"Regina dell'aria e delle tenebre" di Cassandra Clare

Ciao a tutti!

Uscita italiana: Febbraio







Voto: 💗💗💗💗💗

Trama

E se la dannazione fosse il prezzo per il vero amore? Sui gradini della sala del Consiglio è stato versato sangue innocente. Dopo la morte di Livia Blackthorn, il Conclave è vicino a una guerra civile. Una parte dei Blackthorn vola a Los Angeles alla ricerca di risposte sulla malattia che sta indebolendo gli stregoni, intanto Julian e Emma cercano di mettere da parte il loro amore  e si imbarcano in una pericolosissima missione per recuperare il Libro Nero dei Morti. Quello che scoprono nel regno fatato potrebbe sconvolgere il loro mondo. Emma e Julian dovranno trovare il modo di salvare il mondo degli Shadowhunters prima che la maledizione dei parabatai distrugga loro e tutti quelli che amano.


Recensione

Ancora una volta sono tremendamente sorpresa. Regina dell'aria e delle tenebre era l’uscita 2018 che aspettavo con più ansia e normalmente questa situazione porta a una tristissima delusione, fortunatamente non è stato così. Come vi avevo già scritto QUI , non avevo grandi aspettative per questa serie, dopo le prime due mi sembrava eccessivo continuare, ero sicura mi avrebbe stufata presto e che Emma e Julian non fossero all'altezza. Quanto mi sbagliavo!

Dopo la morte di Livvy la famiglia Blackthorn deve raccogliere i pezzi. Purtroppo però non c'è tempo per piangere la sua morte perché ancora una volta il mondo degli Shadowhunters è in pericolo. Dopo la morte dell'Inquisitore Lightwood, un nuovo movimento conservatore ha preso le redini del Consiglio. I Nascosti sono in pericolo e la maledizione dei parabatai non lascia pace a Emma e Julian. Mentre gli altri provano a resistere al nuovo governo, Emma e Julian si imbarcano in una missione pericolosissima per recuperare il Libro dei Morti e alla ricerca di un modo per placare la maledizione.
             
Dopo il cliffhanger de Il signore delle Ombre  dovevo avere questo libro tra le mani al più presto e infatti il giorno d’uscita mi sono subito tuffata tra le sue pagine. Pensavo che lo avrei finito in una manciata di giorni, invece è passata addirittura una settimana. Regina dell'aria e delle tenebre infatti è infinito. Certo, potevo leggere solo prima di andare a dormire, ma vi assicuro che la percezione di star leggendo il libro più lungo della storia l’ho provata diverse volte. Il romanzo è lungo, certo, ma il motivo per il quale sembrava non finisse mai è un altro. Regina dell'aria e delle tenebre è infatti pieno zeppo di avvenimenti. Diverse volte durante la lettura mi è sembrato di trovarmi davanti a quella che sembrava proprio la conclusione di un romanzo e di pensare che la parte precedente potesse benissimo essere un libro a sé stante. Forse penserete sia un punto negativo, ma io di questo libro posso solo parlare bene. Staccarmene ogni sera era una sofferenza e, una volta finito, la voglia di rileggere tutta la serie era veramente tanta.

Questo significa sia perfetto? Assolutamente no! Ci sono questioni che avrei preferito venissero approfondite e il triangolo Mark – Kieran – Christina, di cui sapevamo già tanto, non mi ha convinta pienamente. O meglio, loro tre alla fine mi piacciono, però ammetto di averlo trovato un po’ campato per aria. Capisco l’amore tra Mark e Christina e Mark e Kieran, ma la connessione tra Christina e Kieran è riuscita a convincermi fino a un certo punto. Però è stato comunque interessante vederli insieme.

Dopo due volumi passati a ignorarli completamente ho finalmente provato interesse per i piccoli di casa Blackthorn. Un miracolo! Penso che in quest’ultimo volume siano state delineate meglio le loro personalità (soprattutto quella di un personaggio che mi è piaciuto tanto) quindi sono molto più curiosa di leggere la serie su Kit e Ty.
Passando invece ai personaggi che mi hanno fatta innamorare fin dal primo volume, Emma e Julian sono meravigliosi come sempre. Tra tutte le coppie del mondo Shadowhunters sono quelli con più chimica (almeno per me). Sarà il pericolo della maledizione, saranno l’oscurità di Jules e la fragilità di Emma che normalmente vengono celate e di tanto in tanto emergono, ma ancora una volta ho perso la testa per loro.

L’altro motivo che mi ha fatto amare questo romanzo è la presenza dei vecchi personaggi. Rivedere Jace, Clary, Simon, Izzy, Alec, Magnus, Tessa e Jem è sempre un piacere, ma in questo romanzo sono proprio parte integrante della storia e io non posso che esserne felice. Ho amato ogni singola scena in cui sono presenti.

Io sono incredibilmente affezionata a The Mortal Instruments che rimarrà sempre la mia preferita e adoro il trio di The Infernal Devices, ma devo ammettere che per me The Dark Artificies è la serie migliore di Cassandra Clare. L’ho trovata scritta e strutturata meglio e la coppia principale mi ha trasmesso veramente tanto, molto più maturi. Cassandra Clare è riuscita ancora una volta a tenermi con il fiato sospeso per mesi, a tenermi incollata alle pagine dei suoi libri e a farmi innamorare follemente dei suoi personaggi e ora non vedo l’ora di leggere tutto quello che ha in serbo per noi.

*libro letto in lingua originale*

A presto!

2 commenti:

  1. È sempre un piacere leggere le tue recensioni. Io non vedo l'ora di leggero. C'è una data precisa di uscita qui in Italia?

    RispondiElimina
  2. Non ho ancora letto nulla di questa autrice, ma prima o poi ce la farò :)

    RispondiElimina

Powered by Blogger.